Meditazione Naturale: essere attivi con la mente aperta

La Meditazione Naturale si contrappone a quelle più conosciute perché molto dinamica

Parlando di Meditazione Naturale si deve prendere in considerazione l’uomo ma inserito nel contesto in cui vive. Non si parla di ascetismo o di trovare la forza solo dentro sé stessi ma cercare di stabilire una connessione con il creato. L’uomo è molto importante in positivo ed in negativo i suoi due lati giorno dopo giorno combattono per cercare di avere il sopravvento e così facendo riescono a determinare le scelte che ogni giorno facciamo.

Il male ed il bene: esistono perché entrambi esistono

Non si può immaginare l’esistenza del bene rapportato al male e viceversa il male rapportato al bene. Un equilibrio precario che influenza completamente la nostra vita. I due elementi non sono altro che misura l’uno dell’altro. Noi non potremmo pensare che il rubare è un male se non sapessimo che il bene è non farlo e così via. E’ inoltre importante tenere presente che la vita non potrebbe esistere se non ci fosse il giusto equilibrio tra le due forze poiché il troppo bene è dannoso quanto il troppo male. Questa è la base della Meditazione Naturale ma ne parleremo in seguito per essere più chiari.

La Meditazione Naturale: sentire la voce di sé stessi tramite la natura

Vi sono vari elementi molto utili per farci crescere giorno dopo giorno partendo dalla resilienza, che comunque non dovrebbe mai mancare. Noi siamo la Natura, quantomeno parte di essa, quindi è importante stabilire una connessione. La terra, gli alberi e gli altri animali hanno la loro energia ma spesso non siamo disposti a sentirla. Le escursioni sono il nostro allenamento durante le quali ci libereremo dai pensieri quotidiani. Quindi cerca di carpire la forza vitale delle creature che vi abitano cercando di aiutarsi con i suoi suoni. La postura non è importante anche se è bene fermarsi ogni mezz’ora e rimanere con gli occhi chiusi per una decina di minuti. Svuota secchio riempi secchio creando una nuova persona simile a quella che eravamo prima di cominciare la meditazione ma molto differente. La forza della Natura è rigenerativa ed è enorme potrete capire voi stessi e finalmente chiudere ferite che ancora sanguinano.